logo-png.png
Cerca

Il Protocollo Visembal si sostanzia in un approccio multidisciplinare finalizzato a velocizzare il recupero psico-fisico di un organismo che fatica a riprendersi .

I ricercatori ed autori del Protocollo Visembal, sono riusciti a decifrare la corretta sequenza di ripristino dei distretti primari della fisiologia umana, consentendo un rapido riequilibrio di tutto il corpo.

Proprio perché ripristina e armonizza i punti cardini della fisiologia umana, può essere applicato in tutte le condizioni di difficoltà dell’individuo, al di là dello squilibrio che si è palesato.

Il trattamento non è finalizzato esclusivamente alla risoluzione della patologia in essere bensì accompagna il paziente in un percorso inteso al completo EQUILIBRIO del corpo, finalizzato al benessere generale della persona:

  • dormirà meglio
  • migliorerà la digestione
  • acquisirà più forza ed energia
  • migliorerà l’umore e le potenzialità della mente per affrontare le sfide quotidiane

In sintesi il Protocollo Visembal è in grado di esprimere al meglio il reale potenziale di salute di ciascuna persona.

Per ottimizzare e rendere ancora più efficace il protocollo, ai due fondatori del metodo, il Biologo Romano Visentin e il Bionaturopata Andrea Balostro, si sono affiancati ulteriori professionisti che hanno contribuito alla fase iniziale dei test per confermare l’intuizione dei 2 autori, quali:

– Andrea Rosali Medico Specialista in Medicina Naturale, Fitoterapia,Agopuntura,Omeopatia,Omotossicologia, Psicoterapia,

–  Salim El Maoued, Medico di medicina generale.

–  Savino Marrocoli , Medico ed esperto in medicina rigenerativa.

La persona sarà pertanto seguita con assiduità e competenza da un pool di specialisti per tutta la durata dell’intervento riequilibrante:

  • 1 TUTOR che la seguirà giornalmente
  • 1 biologo per la parte nutrizionale
  • 1 medico per la parte farmacologica, medica e psicoterapeutica

Tra gli innumerevoli elementi correttivi che il Protocollo Visembal è in grado di reinnescare, ciò che spicca particolarmente è il parametro della VELOCITA’ con la quale si riesce a raggiungere lo stato di equilibrio, anche in condizioni di partenza multisintomatiche e complesse con gravi blocchi fisici e pesanti deficit nutrizionali.

Più la sintomatologia è gravosa e cronica, applicando le linee guida del Visembal; maggiori saranno i risultati. In quanto il Protocollo viene calibrato, dosato e ponderato in ogni minuzioso dettaglio.

Altro aspetto di rilievo è la VERSATILITA’ del Protocollo il quale può essere applicato a tutte le condizioni fisiologiche alterate, inclusi casi patologici complessi ed articolati, di difficile risoluzione.

Il Protocollo Visembal agendo sui blocchi posturali ed energetici è in grado di dare rapido miglioramento anche sul versante dei dolori e delle rigidità articolari e muscolari.  Il beneficio maggiore si evidenzia nell’acquisizione dell’equilibrio psico-fisico che genera automaticamente processi riparativi e di guarigione agendo sul metabolismo, sul sistema circolatorio e ormonale.

Le persone che ne possono trarre il maggior giovamento sono

TUTTI COLORO CHE STANNO AFFRONTANDO SFIDE IMPORTANTI.

In questi frangenti il corpo stenta a riprendersi, in  quanto giace in una condizione di  difesa  o paramorfismo “chiusura”.

Alcuni esempi di condizioni con sintomatologia evidente:

  • stanchezza
  • disturbi del sonno
  • depressione o ansia
  • mal di testa
  • difficoltà digestive, gastrite, reflusso
  • intolleranze alimentari
  • alvo alterato (stitichezza o diarrea, colite)
  • eritemi, orticarie o acne
  • malattie autoimmuni
  • fibromialgia
  • dolori circolanti
  • stomatiti o infezioni del cavo orale
  • problematiche respiratorie e asma
  • problemi agli organi genitali (infezioni urinarie, vaginali)
  • dismenorrea, endometriosi, fibromi

Il Protocollo Visembal agendo sui blocchi posturali ed energetici è in grado di dare rapido miglioramento anche sul versante dei dolori e delle rigidità articolari e muscolari.  Il beneficio maggiore si evidenzia nell’acquisizione dell’equilibrio psico-fisico che genera automaticamente processi riparativi e di guarigione agendo sul metabolismo, sul sistema circolatorio e ormonale.

Il Protocollo Visembal si articola in diverse fasi ben distinte ovvero

  • la fase di disintossicazione, durante la quale viene ridotto al minimo il consumo di alimenti considerati non compatibili per il ripristino del microbiota, introducendo sostanze di supplementazione (formulate dal biologo-nutrizionista autore di tale metodo) che saranno individuate e calibrate dai TUTOR. In questa fase viene affiancata l’attività fisica che i TUTOR sceglieranno e una serie di sblocchi muscolo articolari specifici e mirati. Questa fase può avere una durata di 3-6 settimane e permette di valutare se i sintomi che il paziente lamenta regrediscono;
  • la fase di reinserimento, durante la quale alcuni alimenti, esclusi in precedenza, vengono reintrodotti in maniera graduale, in modo da individuare quali siano le quantità e la frequenza di consumo che possono determinare fastidi, mappando gli alimenti favorevoli e non. Si tratta di una fase molto delicata ma necessaria per evitare esclusioni ingiustificate di alimenti. In questa fase si tende ad eliminare la supplementazione di sostanze introdotte nella prima fase sostituendole e favorendo nuovi principi attivi per consolidare il processo di guarigione e si completa sempre con l’attività fisica che i TUTOR considereranno opportuna.
  • la fase di mantenimento. A seconda dei risultati conseguiti nelle fasi precedenti si lavorerà per avere una dieta variata e ricca, per quanto possibile, facendo sempre attenzione alle quantità e alla frequenza con cui certi particolari alimenti, individuati appunto durante la fase di reinserimento, vengono consumati.

In sintesi l’intero ciclo prevede la dis-infiammazione dell’intestino, il riequilibrio del microbiota e del sistema nervoso, lavorando sulle carenze, unitamente agli sblocchi tensivi muscolo/scheletrici.

ANDREA BALOSTRO (Bionaturopata)

  Andrea Balostro, Bionaturopata, Rieducazione Muscolo-Articolare e del Protocollo Visembal, Ricercatore indipendente. L’insieme di queste competenze, e il confronto quotidiano con specialisti in ogni ambito,

Read More »